Le incomprensioni

 In Riflessioni

La più grande creatrice di incomprensioni è la lingua dell’uomo. Non conta ciò che diciamo ma come e quando, misura perciò le tue parole con il metro della cortesia, del sentimento e della gratitudine.

Meno cose diciamo e meno dovremo pentirci. La natura sapeva ciò che faceva quando ci diede due orecchie ed una sola lingua. Una lingua incontrollata, anche una sola parola sbagliata, può danneggiare grandemente le relazioni.

Per prevenire l’atteggiamento critico, sarcastico o ironico:

– invita le critiche, dai i meritati riconoscimenti,

– riconosci subito i tuoi errori e non esitare mai a dire: “Mi dispiace”.

In caso di discussioni, trova un accordo il più presto possibile, ogni momento di ritardo non farà che aggiungere legna al fuoco della discordia. Per concludere ecco una serie di regole per fattiva conversazione:

– guarda in faccia il tuo interlocutore,

– sii un buon ascoltatore,

– non interrompere,

– sii comprensivo,

– modula il tono di voce,

– evita sgradevoli riferimenti al passato,

– dai consigli solo quando ti sono richiesti,

– custodisci le tue parole e le tue parole custodiranno te.

Post suggeriti
Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt